25 Settembre, 1 Ottobre 2021 (FAD) + 7–9 Ottobre 2021 (RES)

FAD Sincrona + RES (Hotel Perla del Porto, Catanzaro)

Presentazione

La Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) è una malattia cronica che colpisce oltre il 20% della popolazione adulta con rilevanti conseguenze sanitarie, sociali ed economiche. Recenti stime epidemiologiche indicano che sono circa 12 milioni gli italiani adulti malati di OSAS.

Pur essendo spesso associata all’obesità l’OSAS è significativamente presente anche in soggetti normopeso. E’ fattore di rischio ed è associata alle più frequenti cause di morte (ipertensione arteriosa sistemica, malattia coronarica, scompenso cardiaco, fibrillazione atriale, stroke, diabete mellito, insufficienza renale, broncopneumopatia cronica ostruttiva, cancro). E’ inoltre documentato che l’OSAS espone al rischio di complicanze perioperatorie, raddoppia il rischio di incidenti sul lavoro e gli autisti che ne sono affetti causano circa il 7% degli incidenti stradali. Il sempre più ampio ventaglio di opzioni terapeutiche oggi disponibili (adozione di corretti stili di vita, terapia posizionale, applicazione di una pressione positiva nelle vie aeree o di dispositivi odontoiatrici di avanzamento mandibolare, la chirurgia otorinolaringoiatrica o maxillo-facciale) e la possibilità di personalizzare la terapia rendono possibile la prevenzione ed il controllo delle complicanze perioperatoriee delle alterazioni metaboliche e neuro-cognitive causa delle complicanze cardio e cerebrovascolari, come anche la riduzione degli incidenti stradali e la prevenzione degli infortuni sul lavoro.E’ documentato che la telemedicina offre dei vantaggi nella gestione del malato di OSAS, in particolare in epoca SARS-CoV-2.

Il Ministero della Salute ha pubblicato documenti di indirizzo per la prevenzione e la diagnosi precoce dell’OSAS. Il Ministero dei Trasporti ha prodotto specifiche normative in materia di idoneità psico-fisica alla guida. Ciònostante, sia nella popolazione che tra gli operatori sanitari, è ancora del tutto inadeguata la consapevolezza che l’OSAS può essere diagnosticata precocemente e curata con beneficio sia per la persona che per la comunità.

L’approccio alla persona con OSAS si avvale del contribuito di molti specialisti in ambito medico, dell’odontoiatra come anche del contributo di altre figure professionali, tutti chiamati a contribuire alla realizzazione di un modello di gestione integrata e condivisa dell’OSAS il cui fine è rendere la persona che ne è affetta “libera” di mantenere e sviluppare le proprie relazioni familiari, sociali e lavorative.

Obiettivo del corso è facilitare il dialogo tra i diversi operatori sanitari e fornire loro gli strumenti culturali da utilizzare per la creazione di una rete di conoscenze ed esperienze da condividere a vantaggio della persona malata di OSAS.

Informazioni generali

Responsabile Scientifico:
Dott. Antonio Sanna

 

Comitato Scientifico
Marcello Bosi
Loreta Di Michele
Donato Lacedonia
Luigi Marino
Antonio Sanna
Maurizio Domenico Toraldo

 

Figure professionali
Medici (Discipline: malattie apparato respiratorio, anestesia e rianimazione, otorinolaringoiatria,neurologia, medicina del lavoro, medicinalegale, cardiologia, medicina interna, diabetologia, endocrinologia, chirurgiamaxillofacciale, farmacologia clinica)
Odontoiatri (Discipline: odontoiatria)
Tecnici di neurofisiopatologia (Discipline: tecniche di neurofisiopatologia)
Fisioterapisti (Discipline: fisioterapia)
Infermieri (Discipline: infermiere)

 

 Obiettivi Formativi
– fornire gli strumenti culturali da utilizzare per la creazione di una rete di conoscenze ed esperienze da condividere a vantaggio della persona malata di OSAS.
– per i medici certificare la qualifica di“”Medico esperto nella gestione del soggetto OSAS”
– per gli odontoiatri, i tecnici di neurofisiopatologia,i fisioterapisti e gli infermieri rilasciare “Attestato di Alta formazione sull’OSAS”
Tali titoli formativi sono rilasciati dal Centro Studi SIP/IRS, Ente di Ricerca riconosciuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri(D.P.C.M. – 4 febbraio 2015).

 

Educazione Continua in Medicina
L’evento seguirà la procedura di accreditamento presso l’Agenas pern.60 partecipanti e per le suddette Figure Professionali.
L’assegnazione dei crediti è subordinata alla partecipazione ad almeno il 90% del programma formativo (n. 2 webinar +n. 3 giornate in presenza), alla verifica dell’apprendimento e al rilevamento delle presenze.

 

Provider
Centro Studi SIP/IRS – Provider n. 172
Via San Gregorio, 12
20124 Milano MI

 

Sede del Corso
Hotel Perla del Porto
Via Martiri di Cefalonia, 64
88100 Catanzaro CZ

Download

Programma Scientifico

Scarica il programma in pdf
Download

Scheda Iscrizione

Scarica il programma in pdf
Download